Le tigri e l’agnello di Antonio Forni

Avatar feliceiovino | 24 Gennaio 2020


Napoli è sconvolta da una serie di oscuri delitti, omicidi all’apparenza senza un nesso fra loro se non quello dell’arma usata: uno spillone per capelli dall’antica foggia conficcato nella nuca delle vittime. Toccherà al commissario Salina e alla sua squadra far luce sul mistero, muovendosi fra le strade e le caverne napoletane ma anche nelle campagne e nelle abbazie toscane, guidati dai versi enigmatici di un’antica poesia inglese. Una Napoli vista dal sottosuolo, per un ponte tra passato e presente, amicizia e vendetta, colpa e responsabilità.



Written by feliceiovino


Comments

This post currently has no responses.

Rispondi


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: